28 nov

Giubileo Roma sicurezza

Roma vista dall'alto: la capitale che ospita il Giubileo della Misericordia dall'8 dicembre 2015, fotografata da Oliver Bonjoch. L'immagine si trova su Wikipedia, CC BY-SA 3.0

Roma vista dall’alto: la capitale che ospita il Giubileo della Misericordia dall’8 dicembre 2015, fotografata da Oliver Bonjoch. L’immagine si trova su Wikipedia, CC BY-SA 3.0

Il Giubileo della Misericordia è alle porte. E ovviamente, il tema della sicurezza a Roma è molto sentito, in questi giorni. Lo sarà per tutto l’anno giubilare, in particolare in concomitanza dei grandi eventi, il cui programma è noto da tempo.

Sul tema della sicurezza è recentemente intervenuto il Presidente del Copasir, Giacomo Stucchi, in un’intervista al quotidiano online Affaritaliani.it

«Purtroppo chi dice che assolutamente non accadrà nulla durante il Giubileo lancia un messaggio non realistico. Nessuno ha la certezza che non accadrà nulla».

Inoltre, il Giubileo diffuso, con le porte Sante che potranno essere aperte in qualsiasi basilica – e non solo a Roma, dunque – aumenta possibili obiettivi di eventuali attachi terroristici:

«Ogni luogo della religione cattolica diventa un luogo adatto per celebrare il Giubileo. Quindi è facilmente comprensibile che i luoghi sono tantissimi. Qualsiasi cattedrale o basilica più o meno nota, piuttosto che qualsiasi luogo importante per la religione cattolica, al pari di altri luoghi simbolici delle nostra civiltà occidentale, diventa un possibile bersaglio e quindi si cerca di tenerlo sotto controllo con una specifica attività dell’intelligence. Sia chiaro però che poter pensare di controllare tutti, proprio tutti questi luoghi, non è possibile. Si devono fare delle scelte basate su criteri e dati oggettivi nell’individuare le priorità».

Quali misure di sicurezza aggiuntive sono previste a Roma in metropolitana?
– l’Atac ha annunciato 3000 nuove telecamere di sorveglianza;
– su tutte le banchine della tratta Termini-Cipro sono state installate colonnine SOS che permettono a tutti gli utenti della linea A di contattare direttamente la centrale operativa;
– sono previste colonnine SOS in tutte le stazioni metropolitane, con un’attivazione che inizia da quelle più centrali (come Colosseo e Spagna) per poi estendersi in tutta la rete;
– nelle stazioni metropolitane di Spagna, Termini e Colosseo squadre di guardie giurate con cani addestrati si occuperanno del controllo del pubblico;
– è stata realizzata un’Unità Operativa Mobile, per interventi di emergenza.

Si può collaborare volontariamente alla sicurezza?
Le associazioni private che dovessero voler prestare opera di volontariato con il perosonale Atac possono partecipare a un bando pubblico entro il 4 dicembre 2015.

Che cosa dice il Ministro dell’Interno a proposito della sicurezza durante il Giubileo?
Angelino Alfano è ottimista, come riporta Repubblica:

«In Italia il sistema di intelligence e prevenzione funziona, ma serve più scambio di informazioni tra i vari Paesei europei. Basta creare il panico. La vita deve continuare, io manderò i miei figli in gita scolastica».

E ancora:

«Non solo negli aeroporti, abbiamo un piano di potenziamento del nostro sistema sicurezza. Sono sicuro che gli investimenti che abbiamo pianificato saranno un punto di forza per la candidatura alle Olimpiadi: il dossier sicurezza sarà uno dei punti di forza per la candidatura ai Giochi».

Cosa prevedono le misure di sicurezza aerea?

Il Prefetto Franco Gabrielli ha annunciato che Enac e Enav concorderanno una “no fly zone” sulla capitale. Droni e ultraleggeri avranno a che fare con un’«attività di intelligence e preventiva».

«in determinate situazioni c’è un dispositivo aereo permanentemente in volo per intercettare chi non risponderà […] si può pensare a un abbattimento solo se non si arrecherà un più nefasto risultato. Su questi casi c’è comunque una catena di comando ben definita: è il ministro della Difesa l’organo di governo che deve decidere i comportamenti da prendere sui voli civili».

Quanti uomini si occuperanno della sicurezza a Roma?
Oltre duemila, anche sugli autobus.

Quali ordinanze regolamentano la sicurezza durante il Giubileo?
Sono previste ordinanze ad hoc per ciascun grande evento.

Cosa si sa della sicurezza nelle strutture ricettive?
Sono previste verifiche più stringenti su alberghi e B&B.

E in Piazza San Pietro?
30 accessi dedicati, con passaggio attraverso rapiscanner (cioè, metal detector + raggi x)

25 nov

Il nome di Dio è Misericordia – Libro di Papa Francesco

Il nome di dio è misericordia - Libro di Papa Francesco

Il nome di dio è misericordia – Il nuovo libro di Papa Francesco

Il nome di Dio è misericordia
– Si intitola così, con la misericordia del Giubileo che ritorna, il libro di Papa Franceso che uscirà il 12 gennaio 2016. Su Amazon si può prenotare seguendo il link.

Si tratta di una conversazione con il vaticanista (nonché autore di Vatican Insider) Andrea Tornielli, dunque una sorta di intervista in cui il Papa si rivolge a tutte le donne e a tutti gli uomini del pianeta.

Di cosa si parla, nel libro? Di Misericordia, naturalmente. Ma anche di

quell’umanità inquieta e dolente che chiede di essere accolta e non respinta: i poveri e gli emarginati, i carcerati e le prostitute, ma anche i disorientati e i lontani dalla fede, gli omosessuali e i divorziati. Nella conversazione con il vaticanista Andrea Tornielli, Francesco spiega attraverso ricordi di gioventù ed episodi toccanti della sua esperienza di pastore – le ragioni di un Anno Santo straordinario da lui fortemente voluto. Senza disconoscere le questioni etiche e teologiche, ribadisce che la Chiesa non può chiudere la porta a nessuno; piuttosto ha il compito di far breccia nelle coscienze per aprire spiragli di assunzione di responsabilità e di allontanamento dal male compiuto. Nella schiettezza del dialogo, Francesco non si sottrae neppure dall’affrontare il nodo del rapporto fra misericordia, giustizia, corruzione. E a quei cristiani che si annoverano nelle schiere dei “giusti”, rammenta: “Anche il papa è un uomo che ha bisogno della misericordia di Dio”.

21 nov

Biglietti Porta santa, Grandi Eventi, Udienze Giubileo

Biglietti per il Giubileo e registrazine dei pellegrini – Importante: viste le numerose richieste di chiarimento giunte nei commenti, ecco tutti i link da seguire per le prenotazioni (che, lo ricordiamo, sono assolutamente gratuite). Basta cliccare su quello specifico che si desidera e si atterra sul sito ufficiale.

Registrazione dei pellegrini al Giubileo della Misericordia. Per singoli pellegrini o per responsabili di gruppo.
Modulo per prenotare un passaggio per la Porta Santa, generico, in data da decidere. Prima ci si registra, poi si prenota.

Udienze Giubilari del Sabato e Udienze Generali del Mercoledì: sito della Prefettura della Casa Pontificia.

– Apertura della Porta Santa di S. Pietro – 8 dicembre 2015: sito ufficiale.

– Apertura della Porta Santa di San Giovanni in Laterano – 13 dicembre 2015 – sito della Prefettura della Casa Pontificia
– Apertura della Porta Santa di San Paolo Fuori le Mura – 13 dicembre 2015 (link ancora non disponibile)
– Apertura della Porta Santa di Santa Maria Maggiore – 1 gennaio 2016 – sito della Prefettura della Casa Pontificia

Biglietti e registrazioni per giubilei specifici

Giubileo degli Operatori dei Pellegrinaggi – 19-21 gennaio 2016 – modulo di registrazione sul sito ufficiale (prima ci si registra, poi si prenota)
Giubileo della Divina Misericordia – 1-3 aprile 2016 – modulo di registrazione sul sito ufficiale (prima ci si registra, poi si prenota)
Giubileo dei Ragazzi – 23-25 aprile 2016 – modulo di registrazione sul sito ufficiale (prima ci si registra, poi si prenota)
Veglia Asciugare le Lacrime – 5 Maggio 2016 – link non ancora disponibile
Giubileo dei Diaconi – 27-29 Maggio 2016 – modulo di registrazione sul sito ufficiale (prima ci si registra, poi si prenota)
Giubileo dei Sacerdoti – 1-3 giugno 2016 – modulo di registrazione sul sito ufficiale (prima ci si registra, poi si prenota)
Giubileo degli Ammalati e delle Persone Disabili – 10-12 giugno 2016 – modulo di registrazione sul sito ufficiale (prima ci si registra, poi si prenota)
Giubileo degli Operatori e Volontari della Misericordia – 2-4 settembre 2016 – modulo di registrazione sul sito ufficiale (prima ci si registra, poi si prenota)
Giubileo dei Catechisti – 21-23 settembre 2016 – modulo di registrazione sul sito ufficiale (prima ci si registra, poi si prenota)
Giubileo Mariano – 8-9 ottobre 2016 – modulo di registrazione sul sito ufficiale (prima ci si registra, poi si prenota)
Celebrazione di Chiusura della Porta Santa di S. Pietro – 20 novembre 2016 – link non ancora disponibili

Biglietti Porta santa e Grandi Eventi del Giubileo: aperte le iscrizioni

Biglietti Porta Santa Giubileo

Biglietti per il Giubileo – Per partecipare ai Grandi Eventi del Giubileo della Misericordia, così come per il pellegrinaggio alla Porta santa della Basilica di S. Pietro non basterà andare a Roma in concomitanza delle date del calendario giubilare e dei grandi eventi.

È invece necessario registrarsi presso il sito ufficiale per effettuare una sorta di prenotazione.

Apertura porta santa: biglietti

Seguendo questo link si accede al modulo per prenotare i Biglietti per l’apertura della Porta Santa di San Pietro. Una volta che si è inviata la richiesta, si riceverà la conferma di avvenuta prenotazione.
I biglietti andranno poi ritirati presso il Centro di Accoglienza pellegrini in via della Conciliazione 7 a Roma.

Grandi eventi Giubileo: biglietti e iscrizioni

Giubileo Grandi Eventi Iscrizioni

Seguendo questo link, invece, ci si può iscrivere per i grandi eventi, ovvero

1. Giubileo degli Operatori dei Pellegrinaggi
2. Giubileo della Spiritualità della Divina Misericordia
3. Giubileo dei Diaconi
4. Giubileo dei Sacerdoti
5. Giubileo degli Ammalati e delle persone Disabili
6. Giubileo degli Operatori e dei Volontari della Misericordia
7. Giubileo dei Catechisti
8. Giubileo Mariano

Biglietti per udienze e celebrazioni

I biglietti per udienze e celebrazioni di Papa Francesco, invece, si possono richiedere alla Prefettura della Casa Pontificia.

È la prima volta che è richiesta una prenotazione per partecipare di persona al percorso o agli eventi giubilari.

Monsignor Liberio Andreatta ha spiegato le ragioni di questa scelta, come riporta Vatican Insider:

«Il primo motivo è quello di far sì che i pellegrini vivano questa esperienza con serenità, come un’esperienza di fede e di preghiera. Il secondo motivo è per evitare il flusso disordinato di pellegrini e, inoltre, anche per avere la possibilità, lungo il percorso, che vengano fatti normali controlli di sicurezza in maniera molto soft, così da non creare intoppi».

Insomma, sicurezza e comodità per tutti dovrebbero essere garantiti dal sistema di prenotazione.

Quanto costano i biglietti per il Giubileo? Sono gratuiti. Quindi, diffidate di chiunque chieda un pagamento e utilizzate solo ed esclusivamente il sito ufficiale.

Ci sarà un limite al numero di biglietti? No.

E se non posso usare internet o decido all’ultimo momento? In quel caso ci si potrà rivolgere all’ufficio in via della Conciliazione 7 per poter accedere alla Porta Santa. Ma il consiglio è, naturalmente, quello di utilizzare il meccanismo di registrazione, non appena sarà aperto e operativo, onde evitare spiacevoli sorprese.

La spiritualità dell’evento, infatti, non può prescindere dalle necessità organizzative.

Cosa devo specificare all’atto della prenotazione? Partecipanti, giorno e ora del pellegrinaggio.

01 nov

Apertura porta Santa – 29 novembre 2015 – Bangui, Repubblica Centrafricana

Bangui, Repubblica Centrafricana. Qui, in visita ufficiale, Papa Francesco aprirà la prima Porta Santa del Giubileo della Misericordia – Immagine tratta da Wikipedia

Bangui, Repubblica Centrafricana. Qui, in visita ufficiale, Papa Francesco aprirà la prima Porta Santa del Giubileo della Misericordia – Immagine tratta da Wikipedia

L’apertura della porta Santa, tradizionale inizio delle celebrazioni giubilari, quest’anno è molto diversa dal solito. È vero: l’8 dicembre 2015 si procederà all’apertura della Porta Santa della Basilica di San Pietro, come avviene sempre, in ogni anno santo. Ma Papa Francesco, quest’anno, ha deciso di stupire tutti. E così, dopo l’annuncio a sorpresa del Giubileo straordinario della Misericordia, durante l’angelus dell’1 novembre 2015 ha fatto un nuovo annuncio.

Eccolo, così come riportato dal sito ufficiale del Vaticano:

Cari fratelli e sorelle,

i dolorosi episodi che in questi ultimi giorni hanno inasprito la delicata situazione della Repubblica Centrafricana, suscitano nel mio animo viva preoccupazione. Faccio appello alle parti coinvolte affinché si ponga fine a questo ciclo di violenze. Sono spiritualmente vicino ai Padri comboniani della parrocchia Nostra Signora di Fatima in Bangui, che accolgono numerosi sfollati. Esprimo la mia solidarietà alla Chiesa, alle altre confessioni religiose e all’intera nazione Centrafricana, così duramente provate mentre compiono ogni sforzo per superare le divisioni e riprendere il cammino della pace. Per manifestare la vicinanza orante di tutta la Chiesa a questa Nazione così afflitta e tormentata ed esortare tutti i centroafricani ad essere sempre più testimoni di misericordia e di riconciliazione, domenica 29 novembre ho in animo di aprire la porta santa della cattedrale di Bangui, durante il Viaggio apostolico che spero di poter realizzare in quella Nazione.

In altre parole, insomma, per la prima volta nella storia delle celebrazioni giubilari, l’apertura della Porta Santa sarà anticipata e sarà in Africa.

Il 29 novembre 2015 Papa Francesco, in visita nella Repubblica Centrafricana aprirà la Porta Santa della cattedrale di Bangui.

23 ott

Giubileo della Misericordia – Calendario Giubilare

Papa Francesco, Foto di Jeffrey Bruno (from New York City)

Papa Francesco, Foto di Jeffrey Bruno (from New York City)

Calendario Giubilare del Giubileo straordinario della Misericordia. Oltre al calendario dei cosiddetti Grandi eventi, c’è anche il Calendario giubilare da appuntarsi. Ecco le giornate che lo riguardano.

Giubileo dicembre 2015

12 dicembre 2015 – Celebrazione Eucaristica per l’America Latina. Basilica di San Pietro. Si celebra la Festività di Nostra Signora di Guadalupe
20 dicembre 2015Giubileo dei Bambini degli Oratori Romani. Basilica di San Pietro. Tutte le informazioni su www.centrooratoriromani.org.

20 dicembre 2015 – ore 8.00, Pellegrinaggio verso la Porta Santa di San Pietro;
ore 10.00, Santa Messa presieduta da S. Em. Card. Angelo Comastri presso la Basilica di San Pietro;
ore 12.00, Angelus e Benedizione dei Bambinelli del presepe con il Santo Padre in Piazza San Pietro

(in aggiornamento progressivo con tutti gli appuntamenti. Se invece cercavi il calendario dei Grandi Eventi, lo trovi seguendo questo link)

22 ott

Giubileo Inno ufficiale (Testo, video, spartito)

L’Inno ufficiale del Giubileo della Misericordia si intitola Misericordes sicut Pater! (che è anche il motto del Giubileo).

Gli autori, Paul Inwood (musica) e P. Eugenio Costa hanno donato tutti i diritti di sfruttamento dell’opera al Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione (PCPNE).

Nel video su Youtube, caricato dal profilo ufficiale del Giubileo della Misericordia, si può vedere il logo del Giubileo e ascoltare l’inno nell’esecuzione della Cappella Musicale Pontificia, diretta dal Maestro Mons. Massimo Palombella. La registrazione è stata fatta da Radio Vaticana

Inno del Giubileo: il testo

Ecco la prima strofa del testo dell’Inno del Giubileo

Misericordes sicut Pater!

1. Rendiamo grazie al Padre, perché è buono
in aeternum misericordia eius
ha creato il mondo con sapienza
in aeternum misericordia eius
conduce il Suo popolo nella storia
in aeternum misericordia eius
perdona e accoglie i Suoi figli
in aeternum misericordia eius

Per il testo integrale dell’Inno del Giubileo, c’è il sito ufficiale.

Inno del Giubileo: mp3 e spartito

Lo spartito in Pdf dell’inno del Giubileo
Dal sito ufficiale, l’mp3 dell’Inno del Giubileo

21 ott

Giubileo della Misericordia | Calendario Grandi Eventi | Marzo 2016

Giubileo della Misericordia Calendario Marzo 2016

Giubileo della Misericordia – La Basilica di San Pietro in Vaticano – Immagine tratta da Wikipedia, caricata dall’utente Livioandronico2013 sotto licenza CC BY-SA 4.0

Giubileo della Misericordia – Il Calendario dei Grandi Eventi a Roma è particolarmente scarno, nel mese di marzo 2016. Cosa che, fra l’altro, dovrebbe dare un po’ di respiro alla Capitale, diluendo il flusso dei pellegrini.

L’unico evento al momento calendarizzato a marzo è però una maratona di 24 ore.

Dal 4 al 5 marzo 2016 si tiene l’evento chiamato 24 ore per il Signore.
Il 4 marzo, alle ore 17, è prevista la celebrazione penitenziale, che verrà presieduta direttamente da Papa Francesco nella Basilica di San Pietro.

17 ott

Dove dormire a Roma per il Giubileo?

Dove dormire a Roma per il Giubileo della Misericordia

Trovare allogio a Roma per il Giubileo della Misericordia? Diciamolo: non sarà un’impresa semplice per tutti, soprattutto in concomitanza con i Grandi Eventi previsti dal calendario.

Ragion per cui il suggerimento è quello di prenotare prima possibile, una volta che si sarà deciso il periodo di soggiorno.

È ovvio, dunque, che si debbano tentare varie strade per trovare una sistemazione adeguata.

Una di queste può essere quella di utilizzare un servizio di comparazione delle offerte come quello di Hotels Combined, per esempio.

Ci sono, naturalmente, svariate opportunità abitative, nella Capitale italiana: da hotel a bed & breakfast, sono per tutti i gusti e per tutte le tasche, anche se è lecito ipotizzare che a ridosso dell’evento – e in particolare delle singole date dei Grandi Eventi – i prezzi tenderanno a salire. E probabilmente, in ogni caso, le disponibilità continueranno a scendere.

Ora, magari vorresti sapere come trovare un buon hotel a Roma. Ma suggerirlo è un’impresa davvero complicata: bisogna semplicemente cercare, valutare e poi leggere attentamnte i pareri che sono stati lasciati sul web a proposito della sistemazione che stai valutando (anche se ormai bisogna pure avere la capacità di distinguere la recensione vera da quella finta.

(in aggiornamento)

17 ott

Volontari per il Giubileo: modulo e FAQ

Giubileo della Misericordia, diventa volontario

Giubileo della Misericordia: ecco una delle domande che si trovano nel modulo per partecipare come volontario al grande evento della Chiesa cattolica. Il modulo si trova sul sito ufficiale.

Se cerchi il modulo per diventare volontario per il Giubileo della Misericordia? Ebbene, il modulo da compilare si trova qui. È stato pubblicato ieri, 16 ottobre 2015, ed è funzionante e attivo per raccogliere le iscrizioni degli aspiranti volontari.

Come spiega il sito ufficiale, procurati:

– la scansione di un documento di Identità (formati accettati: PDF o JPG)
– la scansione di una foto tipo fototessera (formati accettati: JPG, PNG o GIF). Deve essere ben visibile il volto
– la scansione di una lettera di presentazione fatta dal Parroco o dal Responsabile della realtà a cui si appartiene (formati accettati: PDF o JPG)

Il modulo va compilato in ogni sua parte con tutti i propri dati.

Vengono poi richieste eventuali conoscenze linguistiche e anche vecchie partecipazioni a titolo volontaristico ad altri avvenimenti, come per esempio il Giubileo del 2000, l’Anno della Fede o Giornate mondiali della Gioventù.

Volontari per il Giubileo: l’invito di Mons. Fisichella

Nel video, Monsignor Fisichella invita “tutte le persone di buona volontà a dare la propria disponibilità per diventare volontari del Giubileo della Misericordia”.

Volontari per il Giubileo: FAQ

Come si diventa volontari per il giubileo?

Come si diventa volontari per il Giubileo? Secondo le informazioni contenute sul sito ufficiale, per diventare volontari è necesssario che il parroco o il coordinatore del movimento ecclesiale cui si appartiene inviino una lettera di presentazione.
I seminaristi possono farsi segnalare da rettori o formatori.

Quando sarà disponibile online il modulo per diventare volontari? A partire dal mese di settembre 2015 ci sarà un modulo Diventa volontario, disponibile online.

Quali documenti servono per diventare volontari per il Giubileo? Nella sezione del sito riservata, quando la vostra domanda sarà stata accettata, dovrete caricare:
– una foto formato tessera
– un documento di identità valido
– il visto (se necessario)
– ulteriori informazioni

Chi può diventare volontario per il Giubileo? Tutti gli italiani e stranieri dai 18 anni in su che possono offrire la propria disponibilità per almeno una settimana (o 4 giorni, in caso di grandi eventi, di cui occorre tener d’occhio il calendario).

Ci sono requisiti particolari richiesti? Sarebbe auspicabile che i volontari conoscessero più d’una lingua per assistere chi arriverà dall’estero e naturalmente è richiesta la conoscenza dell’italiano.

Cosa deve fare il volontario? Assisterà i pellegrini in visita a Roma; li accoglierà ai punti di ritrovo; fornirà indicazioni sui servizi; li accompagnerà sui percorsi riservati per l’accesso alle Basiliche Papali, per l’accesso alla Porta Santa, per le preghiere nelle Basiliche.

Chi deve occuparsi del visto per il volontario? Il volontario stesso, se ne ha necessità. Il Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione, nel caso, si occuperà di rilasciare al volontario un’attestazione circa i motivi del viaggio.

Che spese deve sostenere il volontario? Solamente quella del visto e quella del viaggio per e da Roma. per il resto, il Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione provvederà a vitto, alloggio, trasporti pubblici locali nella città di Roma e copertura assicurativa contro gli infortuni in servizio.

Come posso avere più informazioni? Basta scrivere una mail a volunteers@im.va

Il viaggio per raggiungere Roma è pagato? No. Il volontario dovrà provvedere autonomamente.

Aggiornamento
: il modulo per diventare volontari per il Giubileo sarà disponibile online da ottobre 2015. Nel frattempo è operativa la mail volunteers@im.va.

17 ott

Calendario Grandi Eventi Giubileo della Misericordia, febbraio 2016

Mercoledì delle Ceneri - Giubileo della Misericordia - Caledario grandi eventi - febbraio 2016

Mercoledì delle Ceneri – Giubileo della Misericordia – Caledario grandi eventi – febbraio 2016

Il calendario del Giubileo della Misericordia prevede solamente due grandi eventi nel mese di febbraio 2016.

10 febbraio – 2016 – È il giorno dell’Invio dei Missionari della Misericordia, presso la Basilica di San Pietro a Roma.
Sarà Mercoledì delle Ceneri, ovvero il mercoledì che precede la prima domenica di quaresima Giorno delle ceneri o, più semplicemente, le Ceneri), si intende il mercoledì precedente la prima domenica di quaresima, giorno di digiuno e di astinenza dalle carni per i riti latini (il rito ambrosiano, come noto, ha un calendario differente).

22 febbraio 2016 – È il Giubileo della Curia Romana, del Governatorato e delle Istituzioni collegate alla Santa Sede. Alle 12 è prevista la Santa Messa con il Santo Padre nella Basilica di San Pietro.